Veicolo sottoposto a sequestro o fermo amministrativo.

Sequestri e Fermi (Si.Ve.S)

Responsabile: Sost. Comm. Maurizio Garutti

Orari Pubblico

Tutti i giorni dalle 11.00 alle 13.00

Oppure previo appuntamento telefonico

L’attività dell'ufficio riguarda le procedure relative a:

-sequestri amministrativi veicoli ;

-fermi amministrativi veicoli;

-procedure relative ai veicoli abbandonati e rimossi;

-confische di veicoli.

Fermo amministrativo:
è sanzione accessoria applicata a seguito di infrazione  al C.d.S che ne stabilisce modalità e durata. Dal momento in cui il veicolo viene sottoposto a fermo esso non potrà più circolare, la carta di circolazione viene ritirata e custodita presso l’ Ufficio SIVES (nel verbale viene indicato il chilometraggio al momento del fermo) ed ogni spostamento dello stesso potrà avvenire solo previa autorizzazione di tale Ufficio e tramite carroattrezzi o mezzo idoneo.
Il luogo in cui viene depositato il veicolo varia in funzione del conducente, maggiorenne o minorenne, o della tipologia di veicolo (es. ciclomotore e motocicli devono essere affidati in custodia per non meno 30 giorni a depositeria autorizzata al termine dei quali può essere richiesto l’affidamento in custodia; al termine del periodo di fermo nel caso in cui il proprietario non proceda al ritiro del proprio veicolo verrà iniziata la procedura della confisca ai fini della vendita). Durante il periodo del fermo il veicolo, sul quale sono apposti appositi sigilli, deve rimanere in area privata, non aperta al pubblico, nella disponibilità del conducente/proprietario il quale deve assicurare la possibilità da parte dell’organo di polizia di verificarne lo stato di conservazione. Al termine del periodo di fermo il proprietario deve presentarsi presso il presente Ufficio al fine di ritirare il documento di circolazione.

Sequestro amministrativo:
è  sanzione accessoria applicata a seguito di infrazione che ne stabilisce modalità e luogo di custodia. Dal momento in cui il veicolo viene sottoposto a sequestro amministrativo esso non potrà più circolare, la carta di circolazione viene ritirata e custodita presso l’ Ufficio SIVES (nel verbale viene indicato il chilometraggio al momento del sequestro) ed ogni spostamento dello stesso potrà avvenire solo previa autorizzazione di tale Ufficio e tramite carroattrezzi o mezzo idoneo. Durante il periodo del sequestro il veicolo, sul quale sono apposti appositi sigilli, deve rimanere in area privata, non aperta al pubblico, nella disponibilità del conducente/proprietario il quale deve assicurare la possibilità da parte dell’organo di polizia di verificarne lo stato di conservazione.

Pulsante FAQ domande frequenti